Castelli e Fortezze


Il “padreterno” che resistette ai bombardamenti, è una delle strutture più imponenti dell’impero Austro-Ungarico. Da non perdere gli avamposti Oberwiesen e Viaz e il monumento ai caduti



Il punto in cui fu eretto, tra il 1907 e il 1912, è strategico: a 1549 metri sulla dorsale che collega la val D’Astico e la val Torra. Forte Campo era una delle sette grandi fortezze austro-ungariche costruite tra gli Altipiani di Folgaria Lavarone e Luserna per impedire i tentativi di sfondamento italiani. Disponeva anche degli avamposti Oberwiesen e Viaz, raggiungibili con una galleria e un camminamento nel bosco. È stato uno dei protagonisti della prima guerra mondiale: un massiccio bombardamento lo costrinse a issare bandiera bianca ma le batterie dei vicini forti austriaci Verle e Belvedere intervennero per non farlo cadere in mano nemica. Per la sua imponenza fu soprannominato “Padreterno” dai soldati italiani. Negli ultimi anni è stato sottoposto ad ampi interventi di restauro.


PUNTO DI FORZA
Il sentiero della Grande Guerra "Dalle storie alla storia", che parte dal centro di Luserna
Info
Accesso con Card 1 accesso gratuito per ogni componente della Guest Card
Prezzo ordinario € 2,00
Contatti
Indirizzo Cima Campo
Comune Luserna
Telefono 0464.789638