Archeologia


Sorge sul dosso di Sant’Antonio, a dominare dall’alto i paesi della conca della Pieve di Bono e buona parte della Valle del Chiese. Citato per la prima volta nel 1253, appartenne ai signori di Appiano e d’Arco fino a quando, nel XIV secolo, entrò a far parte dei possedimenti della famiglia Lodron, già proprietaria dei castelli di Santa Barbara a Lodrone di Storo e di San Giovanni a Bondone.
Il maniero ha preso forma probabilmente a partire dal XII secolo da una grande torre quadrangolare inglobata successivamente in una rocca contornata da uno o due giri di mura e realizzata con grossi conci di granito. Attorno alla rocca, nucleo centrale del castello, si sviluppano gli edifici rinascimentali voluti dai Lodron e abitati fino al Settecento. Il castello ha recentemente conosciuto un’intensa stagione di restauri ed è stato sottoposto ad un intelligente lavoro di recupero architettonico che lo hanno restituito alla comunità e ai visitatori.
Info
Periodo apertura Aperture:
in luglio, giovedì e sabato 14:30-18:00, domenica 10:00-12:00, 14:30-18:00
in agosto, giovedì e sabato 14:30-18:00, domenica 10:00-12:00
dal 4 settembre al 5 settembre, sabato e domenica 14:30-18:00, domenica 10:00-12:00
dal 11 settembre al 12 settembre, sabato e domenica 14:30-18:00, domenica 10:00-12:00
Chiusure straordinarie:
15 agosto (Ferragosto)Attenzione.
L'accesso avviene esclusivamente tramite visita guidata.
MATTINA: ingresso unico h 10.00
POMERIGGIO: 1°ingresso h 14.30 e 2°ingresso h 16.30
Accesso con Card Accesso gratuito per i possessori di Guest Card
Prezzo ordinario € 5,00
Contatti
Indirizzo fraz.Por
Comune Pieve di Bono-Prezzo
Telefono 0465901217

Commenti
Angelo - Lodi mer 14 agosto 2019 17.49
Attualmente si possono visitare i resti del castello e grazie alla guida Serena che ci ha ampiamente descritto la storia del castello e fatto immaginare la vita che si svolgeva a quei tempi. Lina è Angelo da Cremona e Lodivecchio.
Previous Next